София plus.google.com/102831918332158008841 EMSIEN-3

Ricette toscane

Generalmente il Chianti Classico si valorizza se abbinato correttamente con particolari cibi, specialmente a base di carne o cacciagione, e soprattutto se gustato in compagnia di amici riuniti intorno ad un’allegra tavolata imbandita.

Ecco come il Chianti Classico si sposa perfettamente con ricette tipiche toscane quali, le Pappardelle alla lepre e con lo Stracotto al Chianti. Invece l’IGT è ottimo se degustato in compagnia della famosa Ribollita.

Pappardelle alla lepre

INGREDIENTI per 4 persone

400 g. pappardelle,
1 sella di lepre,
½ cipolla,1 carota, prezzemolo, ½ costa di sedano,
1 foglia di alloro,
50 g. di pancetta,
1 bicchiere di CHIANTI CLASSICO,
60 g. di burro,
1 tazza di brodo,
3 cucchiai d'olio d’oliva,
1 di conserva di pomodoro,
1 di farina bianca,
1 presina di noce moscata, pepe nero macinato, sale.

Preparazione


Mettete nel tegame l’olio, metà del burro, cipolla, carota, prezzemolo e sedano tritati; fate rosolare; aggiungete la carne di lepre a pezzetti, la pancetta tritata e l’alloro.
Rosolate per altri dieci minuti e quando la cipolla comincia a colorire bagnate con il vino; lasciate evaporare e cospargete di farina.
Mescolate bene il tutto; intanto fate diluire la conserva di pomodoro in una tazza di brodo caldo ed unite anche questa al composto.

Sempre mescolando, aggiungete sale e pepe, unite la noce moscata e lasciate sobbollire a fuoco basso finché il composto non si sarà ritirato; a cottura ultimata separate i pezzetti di carne presenti dal sugo che passerete con il passino.

Cuocete le pappardelle, scolatele al dente, mettetele in un vassoio concavo, conditele con il burro rimanente e poi con il sugo passato, infine adagiatevi i pezzetti di carne.

Stracotto al chianti

INGREDIENTI per 6 persone

1 kg manzo,
500 g. salsa di pomodoro,
2 carote, 3 cipolle, 2 spicchi d’aglio, 2 coste di sedano, un ciuffo di rosmarino,
un bicchiere di CHIANTI CLASSICO,
olio, sale e pepe.

Preparazione


Pillottate la carne con un tritato di aglio a tocchetti, sale, pepe e rosmarino.
Legate la carne per bene con spago da cucina, spruzzatela ancora con sale e pepe e sistematela in un tegame di coccio, lasciatela rosolare lentamente per almeno un quarto d’ora.
Aggiungete un battuto con carote, cipolle, coste di sedano e lasciate insaporire, poi bagnate con il vino; una volta evaporato, aggiungete il pomodoro.

Portate a cottura lentissima per 2 o 3 ore a seconda del pezzo di carne usato.
Se la carne si dovesse asciugare troppo, aggiungete del brodo o acqua tiepidi.

Prima di servire togliete il pezzo di manzo dalla pentola, fatelo raffreddare, slegatelo e tagliatelo a fettine sottili da disporre sul piatto di portata ed aggiungete il sugo frullato sulla carne.

Ribollita

INGREDIENTI per 4 persone

Diverse foglie di cavolo nero,
200 g. fagioli secchi,
2 patate,
3 pomodori maturi,
un ciuffo di spinaci,
2 zucchine,
prezzemolo, basilico, diverse foglie di bietola,
2 coste di sedano,
una grossa cipolla, 3 carote,
pane toscano ben raffermo,
olio, sale, pepe.

Preparazione


Insaporite nell’olio un bel battuto di cipolla, una carota, una costa di sedano e prezzemolo; lasciate soffriggere ed aggiungete le restanti verdure tagliate finemente, sale e pepe.
Fate cuocere lentamente ed aggiungete acqua se occorre.
Verso fine cottura aggiungete i fagioli precedentemente lessati, una metà interi, il resto passati.
In una pentola di coccio alternate strati di fettine sottili di pane con la zuppa.
Lasciate riposare a lungo: è preferibile consumare la ribollita il giorno dopo.
Prima di servire la ribollita, mettetela sul fuoco rimestando in modo da amalgamare pane e verdure.
Si consiglia di servire con 2 giri d’olio, possibilmente nuovo, e guarnite a piacere con fettine di cipolla rossa.